Home » Racconti Coppie » Il nostro primo scambio di coppia: cazzo quanto ho goduto!

Il nostro primo scambio di coppia: cazzo quanto ho goduto!

Quando si parla di godere io sono sempre la prima che cerca di farsi avanti proprio perché voglio sperimentare sempre delle nuove sensazioni di piacere.
Per questo motivo ho deciso di acconsentire alla richiesta del mio partner, ovvero uno scambio di coppia e posso dire che quella notte fu davvero indimenticabile.

La monotonia nella coppia

Voglio subito mettere in chiaro due fattori che io reputo siano fondamentali per capire meglio la mia storia.
Ho una relazione con il mio compagno da circa cinque anni e sono una tipa che ama alla follia sperimentare sempre delle nuove sensazioni di piacere che mi permettono, ogni volta, di andare oltre ogni limite e soprattutto di vivere al meglio la mia vita sessuale.
Posso quindi dire che con lo scorrere del tempo quella sensazione di piacere che da sempre ha contraddistinto la nostra relazione, con lo scorrere del tempo stava scomparendo.
Io non sono la classica tipa che cambia uomo come l’intimo, ma quando ti accorgi che ogni volta non riesci a godere pensi che forse è arrivato il momento di cambiare qualcosa nella tua relazione.
Anche il mio compagno, seppur sia sempre positivo, si è accorto di questa situazione e quindi la nostra relazione stava vivendo il classico periodo di stallo, quello che spesso comporta delle decisioni particolari.
Per questo motivo abbiamo deciso, di comune accordo, di sperimentare una nuova pratica che abbiamo scoperto online, ovvero lo scambismo.
Spinti anche dalla curiosità e dalla tanta eccitazione ed entusiasmo sperimentato dalle altre coppie, abbiamo deciso di registrarci su un sito apposito e di andare alla ricerca di una coppia che potesse essere complementare alla nostra.
Io sono una tipa che adora alla follia i preliminari mentre il mio lui predilige il sesso anale: quindi ci siamo focalizzati proprio su queste peculiarità proprio per evitare delle potenziali brutte sorprese.

Una breve ma intensa ricerca

Dopo esserci messi d’accordo, io e il mio compagno siamo andati alla ricerca di due persone che potessero essere in grado di rispondere perfettamente alle nostre richieste.
Qualche giorno dopo ci siamo accorti della presenza di questa giovane coppia, che cercava nuovi stimoli e che aveva intenzione di sperimentare dei momenti di goduria che andassero oltre la loro immaginazione.
Come per magia siamo rimasti quasi incantati nel leggere questo semplice annuncio: poche informazioni ma idee ben chiare, proprio come piace a noi.
Abbiamo quindi deciso di contattare Sara e Antonio che, oltre a essere nostri coetanei, erano anche una coppia piuttosto piacevole esteticamente.
Lui alto e ben messo fisicamente, lei più piccola ma con uno sguardo molto eccitante: possiamo dunque sostenere che siamo rimasti molto colpiti dal modo di porsi di questo duo, che sembrava combaciare perfettamente alla nostra voglia di sperimentare nuove sensazioni di piacere.
Non abbiamo perso tempo e abbiamo subito organizzato una serata intima a casa nostra: il nostro obiettivo era quello di conoscere questi due non solo sul lato del carattere, ma anche di avere con loro un rapporto intenso e unico.

Il nostro appuntamento focoso

Quella sere di luglio, con una temperatura non eccessivamente calda, io e il mio compagno ci siamo dedicati a creare un ambiente accogliente e assolutamente informale per i nostri nuovi amici.
Arrivati a casa nostra, la coppia che abbiamo contattato sul sito si è dimostrata molto educata e soprattutto socievole: lui aveva una camicia con i quadri mentre lei indossava una gonna in jeans e una maglietta che lasciava intravedere il suo prosperoso seno.

Desideri anche tu uno scambio di coppia?

REGISTRATI QUI!

Io, invece, avevo un paio di pantaloni bianchi, scarpe aperte che risaltavano le mie leve inferiori e il top che mi permetteva di mettere in mostra il mio fisico asciutto.
Notavo, negli occhi di Antonio, una voglia matta di saltarmi addosso ma sicuramente lui stava cercando di contenersi e questo mi faceva eccitare.
Dopo qualche chiacchiera amichevole mentre eravamo seduti nel tavolo del soggiorno, ho notato come la ragazza fissava il mio uomo e come lui, senza alcun imbarazzo, la mangiava con gli occhi.
Presa dall’eccitazione ho iniziato a fare piedino sotto il tavolo al mio nuovo partner e lui, eccitato, rimaneva al gioco e anzi, sembrava non aspettasse altro.
Proprio spinta dalla sensazione di piacere che pervadeva il mio spirito, ho deciso di mostrare la mia camera da letto ad Antonio: lui, una volta entrato nella stanza, mi ha sorriso e mi ha fatto chiudere la porta, dando il via a un rapporto incredibilmente intenso.
Nell’altra stanza sentivo che il mio compagno si stava recando nella stanza degli ospiti, quindi ho capito che pure lui era pronto a vivere questo particolare rapporto con quella calda ragazza che sembrava non vedesse l’ora di concedersi sessualmente.
Io, che non sono da meno, ho subito tolto la camicia ad Antonio e lui, con le sue possenti mani, mi ha sollevata prendendomi per il sedere e mia ha messa nel mio letto.
Ero veramente eccitata specialmente nel momento in cui lui ha slacciato le mie scarpe e si è dedicato ad adorarmi i piedi.
Non avevo mai provato una sensazione di goduria così intensa visto che il mio partner non si era mai focalizzato su questa mia parte del corpo: non volendo rovinare il momento mi sono lasciata trasportare dalla sensazione di piacere mentre Antonio proseguiva, con la sua bocca, a baciarmi e leccarmi le leve inferiori.
Pochi attimi dopo sento le sue mani che mi sbottonano il pantalone, lasciandomi in intimo: il mio partner occasionale ha iniziato a leccarmi la gamba fino all’interno coscia, per poi togliermi l’intimo e dedicarsi interamente al mio sesso.
In quel momento la mai eccitazione ha raggiunto un nuovo livello che non sentivo da diverso tempo.
La sua calda bocca stuzzicava la mia rovente fica e posso dire di aver quasi urlato nel momento in cui ha cominciato a dedicarsi al mio voglioso sesso.
Io gli tenevo la testa spinta verso la mia fica mentre lui continuava a leccarmela mentre, con le mani, strizzava il mio grande seno, facendomi provare un’ulteriore sensazione di piacere.
Non riuscivo a smettere di godere e anzi, volevo che quel momento non finisse mai.
Ero quasi giunta all’orgasmo quando Antonio prese la mia bella chioma e mi fece succhiare il suo enorme cazzo.
Con la mia lingua glielo sfioravo e cercavo di succhiarlo con tutta la passione possibile, facendolo godere come se no ci fosse un domani.
Ero proprio in preda al piacere mentre lui, senza scomporsi, accarezzava la mia testa mentre io mi dedicavo a farlo godere grazie alla mia vogliosa bocca.
Ero insaziabile e senza alcun limite quando, improvvisamente, lui mia ha spostata, fatta girare e presa da dietro.
Mentre mi possedeva mi toccava ripetutamente il sesso e io non potevo fare altro se non godere come una vera porcellina.
Posso dire che quella notte ho recuperato anni di rapporti poco soddisfacenti in una volta solo.
Ero veramente eccitata e godevo come una pazza: non riuscivo a smettere di godere e più passava il tempo, più ero eccitata al solo pensiero che il mio partner mi toccava il sesso.
Alla fine mi sono completamente bagnata e ho ringraziato questo mio partner per avermi fatto godere come una porcellina.
La mia esperienza è stata incredibilmente positiva quindi e posso dire che finalmente ho sbloccato in me la voglia di tornare a godere con il mio partner che, da quella sera, ha saputo regalarmi tanti orgasmi in maniera sempre diversa.

Desideri incontrare gnocche vogliose nella tua zona?

CONTATTALE SUBITO!

Lascia un commento

INCONTRA DONNE PORCHE