Home » Annunci Incontri Abruzzo » Come fare un pompino perfetto?

Come fare un pompino perfetto?

Il rapporto orale perfetto è quello che ogni uomo vuole ricevere e che, proprio per questo motivo, deve essere svolto con estrema attenzione affinché sia possibile stimolare totalmente il proprio partner.

Scopriamo ora come fare un pompino in maniera tale che il risultato finale possa essere realmente ottimale e quindi si possa avere l’opportunità di regalare un piacevole momento intimo al proprio partner.

Come iniziare, lo stimolo del proprio partner

Per fare il pompino perfetto, al contrario di quanto si possa immaginare, occorre iniziare compiendo diversi preliminari che devono eccitare il proprio partner.
Bisogna prestare attenzione a questo concetto: non sempre deve essere il partner a ricevere le attenzioni, ma anche la donna che deve effettuare la prestazione orale.

Con questo vuol dire che, per esempio, se all’uomo piace essere toccato con i piedi e questo tipo di pratica lo fa eccitare, la donna potrà stimolarlo in questo modo particolare, finché la massima erezione non viene raggiunta.

La complicità deve quindi essere una parte fondamentale del rapporto che deve essere consumato in quanto conoscersi permette effettivamente di avere l’opportunità di consumare un rapporto orale perfetto.

Pertanto occorre prendere in considerazione il fatto che questo rapporto deve essere costruito con attenzione specialmente se si vogliono raggiungere nuovi livelli di goduria, dettaglio fondamentale da non sottovalutare.

Desideri incontrare gnocche vogliose nella tua zona?

CONTATTALE SUBITO!

La parte iniziale, lo stimolo con le mani

Una volta affrontata la prima parte, occorre necessariamente proseguire con lo stimolo classico: in questo caso la donna deve necessariamente utilizzare le sue mani.
Il contatto dell’arto superiore con il membro del proprio partner rappresenta un momento fondamentale che deve essere necessariamente affrontato con attenzione, in maniera tale che si possa ottenere un buon risultato, ovvero quello di farlo eccitare e fargli pregustare il momento del pompino o, per lo meno, l’inizio di tale pratica orale.

In questo caso la donna deve stimolare lentamente il proprio partner, utilizzando una mano per masturbare con molta lentezza e leggerezza il pene dell’uomo e con l’altra potrebbe stuzzicare le altre sue zone sensibili.

Generalmente i testicoli, se sfiorati mentre l’uomo viene toccato dalla donna, sono un punto erogeno che deve essere assolutamente stimolato in maniera tale che l’erezione venga mantenuta per diverso tempo.

In alternativa la donna potrà toccare il suo partner in altre aree sensibili, provocando al proprio partner un piacere intenso che difficilmente si percepisce in altre circostanze.

L’inizio del pompino

A questo punto, quando l’erezione raggiunge un livello elevato e la donna è riuscita a eccitare il suo partner, occorre iniziare a utilizzare la bocca.
Ovviamente è importante considerare come la donna non debba fiondarsi sull’uccello del suo partner ma essere molto delicata.
Mentre continua a stimolare il suo partner potrà sfiorargli i genitali con le labbra, facendogli sentire anche un certo piacere e il calore della bocca.

Tale fase deve essere affrontata sempre con molta lentezza e attenzione in maniera tale che il momento possa essere caratterizzato da un carico di eccitazione elevato.

Inoltre la donna deve anche proseguire con lo stimolo continuativo del proprio partner, in maniera tale che si possa avere l’occasione di migliorare il piacere percepito fino a quel momento.

Di conseguenza è importante valutare tutti questi particolari aspetti, in maniera tale che si possa offrire un grado di goduria intensa sotto ogni aspetto e che si possa, quindi, raggiungere assieme un piacere incredibile.

Il pompino, come farlo in modo perfetto

Per quanto riguarda il pompino vero e proprio, per farlo bene dopo aver stimolato completamente il pene dell’uomo occorre prenderlo in bocca e utilizzare la lingua.

In questa fase occorre succhiarlo leggermente e nel contempo masturbare il proprio partner, sempre con molta lentezza.
La lingua deve sfiorare il glande con la lingua, incrementando il piacere percepito dal partner: al contempo è anche importante leccare la parte esterna, in maniera tale che il piacere venga incrementato.

Per farlo impazzire occorre anche alternare le parti che vengono leccate, facendo in modo che il risultato sia sinonimo di piacere che viene costantemente sentito dall’uomo.

In aggiunta è possibile poi aumentare o diminuire il ritmo a seconda delle sensazioni provate dal proprio uomo, in maniera tale da rendere il rapporto orale sempre più piacevole e intenso, rendendo ogni singolo istante unico.

Altri consigli per un pompino perfetto

Affinché il rapporto possa essere definito come perfetto, l’uomo deve sempre tenere sotto controllo la situazione, quindi ogni movimento della donna mentre lo prende in bocca deve essere accompagnato dalle mani dell’uomo stesso.
In tal modo il ritmo potrà essere stabilito senza errori e soprattutto la goduria provata raggiungerà degli ottimi livelli.
In aggiunta occorre prendere in considerazione anche il fatto che farsi venire in bocca potrebbe essere sinonimo di piacere massimo per l’uomo, che quindi potrà gioire di un momento intenso specialmente se il pompino fatto è stato eccitante.

Ecco quindi come riuscire a rendere questa particolare pratica indimenticabile, regalando al proprio partner una sensazione di piacere costante ed evitando che il rapporto orale sia meno entusiasmante del previsto.

Altri Annunci Piccanti:

Come rimorchiare una ragazza in chat
Come incontrare nuove ragazze online: il metodo che funziona davvero
Sesso al primo appuntamento: si o no?
Come leccare la figa per un orgasmo da sogno

Desideri incontrare gnocche vogliose nella tua zona?

CONTATTALE SUBITO!

Lascia un commento

INCONTRA DONNE PORCHE